Novità in casa Tre: dal 21 febbraio il servizio “ricevuta di ritorno” degli costerà 15 centesimi per ogni . La comunicazione sta arrivando in questi giorni ai clienti che hanno un contratto con la Tre ed è stata pubblicata online sul sito della compagnia telefonica: il piano tariffario rimarrà invariato, il servizio può essere disabilitato ma bisogna consultare il manuale di istruzioni del proprio telefonino. La Tre precisa che “non è possibile dare disdetta senza pagare le penali perché le modifiche apportate riguardano servizi aggiuntivi offerti da 3, la tariffazione di tali servizi può cambiare nel tempo lasciando invariate le condizioni legate alla sua offerta”.

Avviso di notifica via a pagamento

La nuova tariffa per la ricevuta di ritorno dell’ inviato sarà valida dal 21 febbraio di quest’anno e costerà 15 centesimi ad Iva inclusa per i piani Ricaricabili Voce. Come informa online la Tre, “a partire dal 21/2 la Ricevuta di ritorno , il servizio che ti permette di ricevere informazioni sull’esito dei messaggi inviati, costera’ 15cent/ per i piani Ricaricabili Voce. Gli di ricevuta di ritorno non andranno ad erodere le soglie disponibili in base al  piano tariffario, qualora previste, ma verranno addebitati come costi extra per ciascun invio di .

Le modifiche apportate riguardano servizi opzionali ed aggiuntivi offerti da 3; la tariffazione di tali servizi può essere soggetta a cambiamenti nel tempo, al variare delle condizioni di mercato:  restano comunque immodificati il piano tariffario o l’offerta sottoscritta”. Il servizio più essere disabilitato attraverso le impostazioni messaggi del cellulare: “La modalità di disattivazione varia in base al modello di telefono, consultabile tramite il manuale di istruzioni del tuo telefonino”, dice la compagnia.

Tratto da helpconsumatori.it